Festa di San Benedetto Abate

Pellegrinaggio escursionistico all'Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Monte Sacro
11 Luglio 2004
Senza didascalia
Come ogni anno, l'11 luglio, giorno dedicato a San Benedetto Abate, si rinnova il tradizionale appuntamento con il pellegrinaggio escursionistico all'abbazia della SS. Trinità di Monte Sacro.

Il programma prevede alle 9 il raduno dei pellegrini presso la piazzola in località Stinco, dove il parroco di Mattinata, don Francesco La Torre e il suo vicario don Antonio Di Maggio, proferiranno la Benedizione del Pellegrino, per poi prepararsi per la salita a piedi verso la vetta del Monte. Quest'anno un piccola novità è rappresentata dalla presenza di una guida ufficiale, Alberto Cavallini, studioso di storia locale. All'arrivo, dopo una breve sosta per riprendersi dalla fatica, intorno alle dieci, ci sarà un momento di riflessione comunitario sul tema Il corpo e il cuore, a cura del monaco pulsanese Pietro Distante. Al termine, intorno alle undici, sarà celebrata la Santa Messa, da Padre Fedele Mancini (responsabile della comunità pulsanese), dallo stesso don Francesco La Torre e da altri Sarcedoti presenti.

Al termine della funzione Eucaristica, ci sarà una Visita guidata, sempre a cura di Alberto Cavallini, che presenterà e proporrà ai presenti uno scorcio di vita monastica, che ha dato i fasti a questo sacro Monte.

Nelle ore successive, si potrà consumare un breve pranzo a sacco; seguirà un momento comunitario di fraternità e tempo libero, sino alle 16, quando la Celebrazione del Vespro in Canto concluderà la giornata e ci si potrà preparare per il ritorno.
La Redazione